Confronto Migliori Banche per aprire un Conto Corrente Giugno 2024

La scelta della “migliore” banca per aprire un conto corrente in Italia dipende molto dalle tue esigenze e priorità individuali.

Tuttavia, alcune banche si distinguono per l’offerta di servizi e condizioni vantaggiose. Ecco alcune delle migliori opzioni da considerare nel 2024:

Banche tradizionali:

  • FinecoBank:Spesso citata come una delle migliori banche in Italia, offre un conto corrente con canone zero per il primo anno, prelievi gratuiti in Italia e all’estero, e una vasta gamma di servizi e prodotti finanziari.
  • Intesa Sanpaolo:Una delle maggiori banche italiane, offre diverse tipologie di conto corrente con vari livelli di servizi e costi, adatti a diverse esigenze.
  • Unicredit:Simile a Intesa Sanpaolo, offre una vasta gamma di conti correnti con diverse caratteristiche e costi.
  • Banca Sella:Conosciuta per i suoi servizi digitali innovativi, offre conti correnti online con funzionalità avanzate e un’ottima esperienza utente.

Banche online:

  • ING:Il Conto Corrente Arancio di ING è molto popolare per il suo canone zero con accredito dello stipendio o pensione, prelievi gratuiti in Italia e all’estero, e un’app mobile intuitiva.
  • N26:Questa banca tedesca offre un conto corrente completamente digitale con canone zero, prelievi gratuiti in euro, e una carta di debito Mastercard.
  • Revolut:Un’altra opzione digitale con un conto base gratuito, prelievi gratuiti fino a un certo limite, e la possibilità di scambiare valute a tassi interbancari.

Altre opzioni interessanti:

  • BBVA:Offre un conto corrente a canone zero e senza commissioni, con la possibilità di anticipare lo stipendio fino a 5 giorni.
  • Hype:Un conto online con diverse funzionalità smart, come il risparmio automatico e la categorizzazione delle spese.

Consigli per la scelta:

  • Valuta le tue esigenze: Quanto spesso prelevi contanti? Usi molto i bonifici online? Hai bisogno di una carta di credito?
  • Confronta i costi: Canone mensile, commissioni per prelievi e bonifici, costo della carta di debito/credito.
  • Considera i servizi extra: Internet banking, app mobile, assistenza clienti, possibilità di investimenti.

Ti consiglio di utilizzare siti di confronto come Finanza.economia-italia.com o ConfrontaConti.it per confrontare le diverse offerte e trovare quella più adatta alle tue esigenze.

CONFRONTA I CONTI CORRENTI CON QUESTA TABELLA

Ecco una tabella che confronta 10 banche in Italia, includendo i costi del conto corrente, il CET1 ratio (un indicatore di solidità finanziaria) e i servizi offerti, con particolare attenzione agli investimenti:

BancaCosto Conto CorrenteCET1 Ratio (Q1 2023)Servizi OffertiServizi di Investimento
FinecoBank3,95 euro al mese azzerabili per certi casi come gli under 3020.8%Banking online, trading, consulenza finanziariaAmpia gamma di strumenti finanziari, robo-advisor
Intesa SanpaoloVariabile13.5%Banking tradizionale e online, assicurazioni, prestitiConsulenza personalizzata, gestioni patrimoniali
UnicreditVariabile13.3%Banking completo, assicurazioni, mutuiPiattaforma di trading online, fondi comuni, ETF
Banca SellaVariabile18.63%Servizi digitali avanzati, pagamenti innovativiConsulenza evoluta, soluzioni di investimento personalizzate
ING0€ (con condizioni)14.1%Banking online, mutui, prestiti personaliAccesso a fondi comuni e ETF
N260€N/A (banca tedesca)Conto digitale, pagamenti internazionaliNessun servizio di investimento diretto
Revolut0€ (base)N/A (banca britannica)Conto digitale, cambio valute, criptovaluteTrading di criptovalute, azioni e materie prime
MediolanumVariabile20.7%Banking online, consulenza finanziariaGestioni patrimoniali, fondi comuni, polizze vita
CredemVariabile13.72%Banking tradizionale e online, assicurazioniConsulenza finanziaria personalizzata, trading online
Banca GeneraliVariabile14.7%Private banking, consulenza patrimonialeAmpia gamma di soluzioni di investimento su misura

Note:

  • Il CET1 ratio è un indicatore della solidità finanziaria di una banca. Un valore più alto indica una maggiore capacità di assorbire perdite.
  • I costi dei conti correnti possono variare in base alle promozioni in corso e alle condizioni del cliente.
  • L’offerta di servizi di investimento può essere soggetta a restrizioni in base al profilo di rischio e alla conoscenza finanziaria del cliente.

Spero questa tabella ti sia utile per confrontare le diverse opzioni e scegliere la banca più adatta alle tue esigenze!

Confronto Migliori Banche per aprire un Conto Corrente Giugno 2024

Come passare dal vecchio conto corrente ad un nuovo, più completo e più moderno

Trasferire il tuo conto corrente vecchio a uno nuovo è un processo semplice e veloce, grazie alla portabilità del conto. Ecco una guida passo per passo:

    1. Scegli la nuova banca ed iscriviti a FINECO con i pulsanti che trovi in questa pagina: Confronta le offerte delle diverse banche e scegli quella che meglio soddisfa le tue esigenze in termini di costi, servizi e funzionalità.

    1. Apri il nuovo conto: Online, segui la procedura di apertura del nuovo conto corrente. Dovrai fornire i tuoi documenti d’identità e codice fiscale e foto, operazioni che potrai fare con il tuo smartphone.

    1. Richiedi il trasferimento: Compila il modulo di richiesta di trasferimento del conto, che puoi trovare online o in filiale della nuova banca. In questo modulo, dovrai specificare:
        • I dati del vecchio conto (banca, IBAN, ecc.)

        • I dati del nuovo conto

        • I servizi che desideri trasferire (addebiti diretti, bonifici periodici, ecc.)

        • La data a partire dalla quale desideri attivare il trasferimento

    1. Firma il contratto: Leggi attentamente il contratto del nuovo conto e firmalo.

    1. La nuova banca si occuperà del resto: La nuova banca contatterà la vecchia per avviare la procedura di trasferimento. Dovrai autorizzare la vecchia banca a fornire le informazioni necessarie.

    1. Monitora il trasferimento: La nuova banca ti terrà informato sullo stato di avanzamento del trasferimento. In genere, il processo richiede circa 12 giorni lavorativi.

    1. Chiudi il vecchio conto (opzionale): Una volta completato il trasferimento, puoi decidere se chiudere il vecchio conto. Per farlo, dovrai recarti in filiale o seguire la procedura online della vecchia banca.

Informazioni aggiuntive:

    • Portabilità dei servizi: Oltre al saldo, puoi trasferire anche i servizi associati al vecchio conto, come addebiti diretti (utenze, rate del mutuo, ecc.) e bonifici periodici.

    • Tempi: Il trasferimento del conto deve essere completato entro 12 giorni lavorativi dalla richiesta.

    • Costi: La portabilità del conto è gratuita per il cliente.

    • Assistenza: In caso di dubbi o problemi, puoi rivolgerti al servizio clienti della nuova banca.

Maggiori banche italiane per capitalizzazione (quotate in borsa):

Posizione Banca Capitalizzazione (miliardi di euro)
1 Intesa Sanpaolo 44.78 (dato variabile)
2 Unicredit 22.93 (dato variabile)
3 Mediobanca (dato variabile)
4 FinecoBank (dato variabile)
5 Banco BPM (dato variabile)
6 BPER Banca (dato variabile)
7 Banca Generali (dato variabile)
8 Credito Emiliano 2.59 (dato variabile)
9 Banca Popolare di Sondrio 1.93 (dato variabile)

Altre banche italiane rilevanti (non quotate o dati non disponibili):

  • Cassa Depositi e Prestiti
  • Banca Nazionale del Lavoro (BNL)
  • Monte dei Paschi di Siena (MPS)
  • Gruppo Cariparma Crédit Agricole
  • Ubi Banca (ora parte di Intesa Sanpaolo)

Note:

  • I dati di capitalizzazione sono soggetti a fluttuazioni quotidiane di mercato.
  • L’elenco non include tutte le banche italiane, ma si concentra su quelle di maggiori dimensioni e rilevanza.
  • Per un elenco più completo delle banche quotate, puoi consultare siti finanziari come:
  • Finanza Italia: https://finanza.economia-italia.com

Risorse Utili:


Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *